Faq


1-I trattamenti di medicina estetica sono dolorosi?

Generalmente sono ben tollerati, hanno una durata ridotta e si usano spesso anestetici locali per attenuare le sensazioni sgradevoli, di solito non sono mai richieste sedazioni o anestesie più profonde.

2-Quali sono i possibili effetti collaterali indotti da filler?

E’ possibile riscontrare un rossore localizzato nel punto di iniezione, che solitamente si attenua in poche ore, nei giorni successivi è possibile nel 20% dei casi la comparsa di un piccolo livido nel caso in cui si sia rotto un capillare, solitamente sono di piccola estensione e di rapida risoluzione.

3-Quali sono le controindicazioni maggiori per chi vuole avvicinarsi per la prima volta alla medicina estetica?

Sicuramente è bene non avere in corso malattie croniche gravi o il cui quadro non sia ancora stato perfettamente chiarito, quali malattie neoplastiche, cardiache, del sistema nervoso. Sicuramente le malattie del collagene (sclerodermia ad esempio) richiedono un approccio molto cauto, ma non escludono tuttavia la totalità dei trattamenti. E’ bene informare il medico circa le terapie in corso e le allergie accertate a farmaci ed alimenti.

4-I trattamenti di medicina estetica sono sempre reversibili?

Gli iniettabili si, l’effetto di filler e botox si estinguono in un periodo variabile tra 4 e 6 mesi, altri trattamenti sono invece permanenti come la fotoepilazione e il trattamento di eliminazione delle cicatrici acneiche e delle macchie.

5-Ci sono differenti gamme di prodotti? e come facciamo a documentarci sui quali siano i migliori?

Ci sono diverse gamme di prodotti iniettabili, oggi le più grandi e serie case farmaceutiche propongono prodotti di alto livello e molto sicuri, consiglio sempre di chieder il nome del prodotto utilizzato, e se non si è sicuri di documentarsi prima circa la casa produttrice, la qualità e le garanzie del prodotto stesso.