Come funziona il trapianto di capelli?


Durante ogni seduta è possibile trapiantare fino a un massimo di 4000/5000 capelli, che dipende dalle condizioni dell’area da cui vengono asportati. Il limite di numero di capelli trapiantabili è dovuto al rischio di un attecchimento parziale, per questo è necessario sottoporsi a più sedute. Bisogna considerare, tuttavia, che generalmente la calvizie comune è progressiva, e futuri trapianti potrebbero essere impediti da una zona donatrice povera di capelli trapiantabili. Per questo è importante preservare l’area per eventuali futuri trapianti.
Una volta eseguito il trapiato, già dopo 48 ore è possibile effettuare il primo lavaggio esclusivamente con i prodotti indicati dal chirurgo per il periodo post-operatorio. Il lavaggio va fatto ogni giorno per tutto il mese successivo all’intervento, perché le secrezioni sebacee sono più intense in questa fase.
Per quanto riguarda, più nello specifico il comportamento dei capelli trapiantati, la parte esterna del capello cade dopo 15/20 giorni dall’intervento di microtrapianto. I capelli, nella zona interessata, comincino a ricrescere dopo circa 3 mesi, ma il risultato vero e proprio dell’operazione si vedrà dopo circa 6 mesi.Sbalorditivi e rari i casi di ricrescita ulteriore avvenuta anche dopo 10-12 mesi.

Potrebbe interessarti anche:  Trapianto follicolare capelli: soluzione definitiva alla calvizia